‘Non chiarezza’, ‘sbagliata’ e ‘un problema enorme’: Brexit ministro passo in UK tech cade piatto

0
51

Zero

Il regno UNITO tecnologia industria non è mai stato convinto circa i benefici del Regno Unito di lasciare l’Unione Europea.

Ma con poco meno di cinque mesi prima di “Brexit” intende formalmente accadere, Domenico Raab, Segretario di Stato per l’Uscita dall’Unione Europea, ha parlato di start-up e aziende di tecnologia in un Tech Nazione municipio evento nel Nord di Londra, nel tentativo di mostrare le opportunità Brexit presenta.

Ha aperto dichiarando il settore tecnologico è in consegna i lavori del futuro” ed è “uno dei grandi driver di innovazione e produttività” nel regno UNITO. Raab, che era un importante attivista per la gran Bretagna di lasciare l’Unione Europea — poi sostenuto che Brexit sta per portare a maggiori opportunità per il regno UNITO tech.

“Il mio messaggio generale è che stiamo perseguendo globale Brexit, aperta e orientata verso l’esterno Brexit e penso, soprattutto, un pro-tech Brexit, perché abbiamo davvero vedere che il settore è una parte integrante del tessuto di questo paese del futuro”, ha detto.

Attualmente, non c’è nessun accordo definitivo su ciò che sta per accadere quando il regno UNITO di parte della UE, ma Raab ha assicurato il pubblico che il governo compreso quanto fosse importante per i dati di continuare a fluire liberamente tra il regno UNITO e l’UE.

“Quello che abbiamo è una serie di proposte e le ragioni di un accordo con l’UE, che saranno definite semplicemente come che i dati saranno protetti attraverso la legge del regno UNITO”, ha detto facendo riferimento a un documento pubblicato dal governo – anche se l’UE sarà d’accordo con le proposte, è ancora da vedere.

“Tali disposizioni significa che il business non davvero fare molto a tutti. È possibile lasciare il governo e l’UE per assicurarsi che hai una corsa regolare. E per i vostri clienti e il cittadino medio, sapranno che i loro dati saranno protetti,” Raab aggiunto.

Vedi anche: Il Brexit dilemma: Londra start-up restare o andare?

Un settore chiave per il settore della tecnologia è preoccupato è il reclutamento e l’accesso a competenze. Mentre il governo ha rassicurato quelli provenienti da paesi dell’UE che vivono in regno UNITO che nulla cambierà seguenti Brexit, ci sono già alcuni Europei che hanno deciso di fare le valigie e lasciare, perché non possono affrontare l’incertezza.

“Mentre il governo può fare rumore, gli individui agiscono sulla realtà intorno a loro,” ha detto Etienne Greeff, CTO e co-fondatore di SecureData.

“Cittadini dell’UE, attualmente non chiarezza circa il loro status di là Brexit. Quando si prendono decisioni circa le scuole per i bambini e di stabilirsi vuoi la certezza al di sopra di tutti, e siamo spiacenti, non hanno alcun. Abbiamo già avuto casi di persone decidono di tornare all’UE come un risultato.”

Tuttavia, il Brexit ministro più volte ha parlato di un eccessivo affidamento sul talento Europeo e come il regno UNITO, ha l’opportunità di aprirsi alla gente di tutto il mondo. Nonostante le sue rassicurazioni, non ha un indirizzo come questo nuovo sistema di immigrazione avrebbe funzionato, solo affermando che un foglio di carta bianca sarebbe stato rilasciato “al più presto”.

“Penso che c’è qualcosa da dire per il passaggio da un sistema di immigrazione che è troppo concentrato sulla libertà di movimento da parte dell’UE, per dire che abbiamo una globale di talenti, diciamo che siamo aperti ad ottenere talento provenienti da tutto il mondo,” ha detto Raab, che ha anche aggiunto “Quando si tratta di reclutare i migliori talenti per il settore tecnologico, che non sarà un problema”.

Che l’ottimismo è in netto contrasto con le opinioni espresse da alcuni tech reclutatori, che si aspettano Brexit per scoraggiare le persone e le organizzazioni che desiderano fare affari nel regno UNITO.

“Sono passati più di due anni da quando il regno UNITO ha votato per lasciare l’UE e i segnali di allarme non sono stati positivi. Non credo Brexit porta qualsiasi positivi per il reclutamento di settore a tutti, come avremo modo di vedere un aumento delle carenze di competenze e di molte aziende del regno UNITO può scegliere di trasferirsi,”, ha detto Spencer Symmons, managing director presso il CPS di gruppo, specialista IT recruiter.

Che descrive come il CPS ha parlato con i clienti circa lo spostamento di talento a Dublino, Amsterdam o a causa di timori circa l’impatto di Brexit, Symmons ha detto: “La complessità di questo sono infinite e che richiede tempo indipendentemente dal fatto che o non si riesce ad avere una Brexit tassi prima di Marzo, e l’incertezza di ciò non ci aiuta a preparare un’industria”.

“Raab i commenti che il reclutamento dei talenti più non sono un problema, sono totalmente sbagliata”, ha aggiunto.

Il Brexit ministro ha anche usato il suo Tech Nazione discorso a brillare una luce su alcune UK tecnologia di storie di successo, con Raab dettagli di lavoro nel campo dell’intelligenza artificiale come uno dei punti di vendita unico di quello che la gran Bretagna può offrire.

Alcuni sono disposti a dare Raab e la sua visione del Brexit una possibilità-ma ancora dubbi su come anche i più grandi storie di successo sarà influenzato da ciò che accade in futuro.

“Nonostante Brexit Segretario Domenico Raab raccontare una TechNation pubblico di ieri sera che lasciano l’UE potrebbe creare opportunità per il regno UNITO e la tecnologia del settore, rimane una grande preoccupazione che il regno UNITO potrebbe perdere la sua posizione di leader in Europa hub per la tecnologia e il talento di post-Brexit”, ha detto Robbie Clutton, senior director presso Pivotal Labs.

PER SAPERNE DI PIÙ SULLA TECNOLOGIA E BREXIT

Con Brexit in agguato, sono francese startup beneficio come NOI le scommesse su Francia?Brexit: Un foglietto (TechRepublic)di Londra tech start-up sono in piena espansione, ma la loro sfida più grande è proprio dietro l’angoloFacebook per raddoppiare il suo ufficio di Londra di spazio (CNET)Cybersecurity e Brexit: che Cosa significa per la lotta contro gli hacker?

Argomenti Correlati:

CXO

La Trasformazione Digitale

Settore Tech

Smart Cities

Cloud

0