Iniettabili alghe fasciature possono impedire fatale campo di battaglia ferite

0
48

Zero

Un team di scienziati ha preso ispirazione dalle alghe marine per creare un nuovo idrogel in grado di interrompere l’eccessiva perdita di sangue.

Secondo gli scienziati, gli Ispirati Nanomateriali e Ingegneria dei Tessuti di Laboratorio presso la Texas a&M University, il nuovo gel è un iniettabile fasciatura che può avvolgere intorno alle ferite, con gravi disagi per combattere le ferite che potrebbero portare alla morte.

In un articolo pubblicato In Acta Biomaterialia, Dr. Akhilesh K. Gaharwar, professore assistente presso il Dipartimento di Ingegneria Biomedica presso la Texas a&M University e uno degli autori dello studio, ha detto che c’è un “esigenza insoddisfatta” quando si tratta di ferite in cui il sangue può emorragia.

Schegge a base di ferite sul campo di battaglia, per esempio, sono difficili da trattare a terra ed elevati volumi di sangue può essere perso da frastagliato ferite. Come tale, bende che potrebbero arginare il flusso di sangue in modo efficace senza causare ulteriori danni possono salvare la vita.

I ricercatori hanno creato solo che-in una sorta di fasciatura che può essere auto-somministrato rapidamente.

La chirurgia mini-invasiva idrogel bendaggio può essere iniettato in una ferita al cap flusso di sangue, causando quello che è conosciuto come l’emostasi, nonché per promuovere la guarigione attraverso un rilascio controllato di terapeutica del farmaco.

L’ispirazione per l’idrogel è venuto da un agente gelificante, kappa-carragenina, che è più comunemente usato nella preparazione di dolci ed è ottenuto dalle alghe marine.

Quando mescolato con l’argilla a base di nanoparticelle, il materiale si trasforma in iniettabile gelatina. La risultante di biomateriali e carica di nanoparticelle di dare l’idrogel emostatico abilità di proteine del plasma e le piastrine formano un sangue assorbimento strato di gel di superficie.

Una volta applicato il gel si solidifica. Questo potrebbe dare non solo i membri delle forze armate tempo supplementare sul campo per ottenere per il medico e interrompere il sanguinamento delle ferite, ma può anche avere applicazioni nella medicina tradizionale reparti, come A&E.

“È interessante notare che, abbiamo anche trovato che questi iniettabile bende in grado di mostrare un rilascio prolungato di terapie che possono essere utilizzati per guarire la ferita”, ha detto Giriraj Lokhande, autore del libro. “Il negativo di carica sulla superficie delle nanoparticelle abilitato interazioni elettrostatiche con terapie conseguente rilascio lento delle terapie.”

La ricerca è stata finanziata dalla National Science Foundation, Chimica, Bioingegneria, Ambientale e Sistemi di Trasporto, Divisione, a fianco del National Institutes of Health National Institute of Biomedical Imaging e della Bioingegneria.

Precedente e relativa copertura

Attacco perturbato Baltimora radar-risponditore di emergenza Amazon, Berkshire Hathaway e JPMorgan Chase & Co. salute venture probabile vantaggio per AWS Lyft espande la sua presenza in sanità

Argomenti Correlati:

CXO

La Trasformazione Digitale

Settore Tech

Smart Cities

Cloud

0